Si morde la coda il pensiero

si morde la coda il pensieroinutile dire stai fermomai dice è tutto troppo e il troppo non stroppiapiùun bimbo piange sopra le case sui tetti nel solecon tutta la voce che ha – urla ritmo respirocinquettano uccelli – i piccolibricioline di cielo chissàdove vanno a dormire, li hai mai visti dormire? miinteressa sul serio;il cane … Leggi tutto

Libero arbitrio e leggi di natura

In questo libro (G. Trautteur, Il prigioniero libero, Adelphi 2020), che io cito – e sul quale elaboro parte della trama – nel mio romanzo “Passeggiata nella notte” (Milano 2022), si discute se possa esistere o meno il libero arbitrio. Si conclude che, se esiste il libero arbitrio, allora non esistono le leggi di natura … Leggi tutto

Lolita di Nabokov – Appunti di lettura

Un libro respingente, soprattutto per una donna, in molti punti, ma incredibilmente affascinante per la maestria della scrittura. Sincero? No. Non andare a cercare sincerità in un libro come questo, ma discorsi obliqui, non semplici, non immediatamente evidenti, e in primo luogo cercare fra le sue pagine lo splendore delle tecniche narrative, che diventano possibilità … Leggi tutto

Promozione per l’ebook di Passeggiata

Se non l’avete ancora letto, questa è l’occasione: avete tempo una settimana! A partire da oggi, per una settimana, fino a martedì 19 luglio compreso, l’ebook di “Passeggiata nella notte” sarà disponibile sul sito https://bookabook.it/libro/passeggiata-nella-notte/ con uno sconto del 20%. Il codice da utilizzare al momento dell’acquisto è PROMOFLASH.

Al blu di oggi il cielo

bovino blu il cobalto del desiderio sempre insoddisfatto scrivo in macchina con i piedi sul cruscotto eravamo eroi ne potevamo fare a meno tutti i tavoli coperti da tovaglie di plastica e sopra ci splendevano luci notturne che erano luci diurne ma la luce era troppa e buiva ma adesso è il cielo guarda il … Leggi tutto

Considerare

Una delle cose più difficili che un essere umano dovrà affrontare per tutta la vita è attribuire, nel proprio cuore, il giusto valore alle cose che lo circondano e alle cose che gli accadono. Non per gli applausi altrui, ma per i propri, intimi. Decidere il proprio sfondo universale, la propria metrica eterna. [dal lat. considerare, … Leggi tutto