La vedi la pioggia come di traverso

la vedi la pioggia come di traverso

ti scanna l’orrido piacere

di fallire falling e down down

ti dice all’orecchio il tempo e il modo:

cadere

a braccia spiegate spietate

senza piume e senza ali

darling

o nudi come bimbetti arrotolati

ancora

nello spazio siderale della nascita

nell’involucro del vuoto

e

fallire falling e down down

il rintocco

mentre già traslucide pioggia e anima

sopra le rotaie e i passaggi pedonali

s’asciugano

rimane solo il rintocco e

memoria aerea

fallire falling

e down down

e down down


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *